Cronaca mondana del 1892

Home / Articoli / Cronaca mondana del 1892


Se oggi trionfano programmi come quelli della D’Urso e compagnia, oltre un secolo fa c’erano i giornali per soddisfare la morbosa curiosità del pubblico. Ad esempio spulciando i primi numeri del Corriere delle Puglie ritroviamo tantissimi articoli che ci raccontano la vita mondana dell’epoca.

Quanto avrei voluto essere il giornalista incaricato della sezione Cronaca mondana! Andare di festa in festa tra canti, balli ed eleganti signorine, il signore non doveva passarla così male!

Eccolo nel novembre del 1892 alle prese con una “soirée” in casa del commerciante Carlo Avella, alla presenza di numerosi amici e parenti accorsi in occasione del suo onomatico.


Corriere delle Puglie, 6 novembre 1892


Carlo Avella era nato a Napoli nel 1837, da Giuseppe e Angela Zino. La famiglia si trasferì a Bari dopo pochi anni: qui suo padre apri un importante pastificio industriale, che “sfarinava il grano con la forza del vapore”.

Carlo invece si dedicò al commercio di tessuti e sposò nel 1865 Rosa De Mattia, figlia del pittore Giuseppe e della nobile sorrentina Rachele Falangola (ne parlo in questo articolo). Morirà a Bari nel 1916, a 78 anni.



Carlo Avella nell’Annuario storico statistico commerciale di Bari e provincia, 1886


La ricerca genealogica ci permette di conoscere la vita dei nostri antenati, nei loro vari aspetti, più o meno seri.
Vuoi sapere come vivevano i tuoi antenati? Richiedi una ricerca genealogica sulla tua famiglia! Scopri qui come



Fonte:
Corriere delle Puglie, Bari, 6 novembre 1892, p. 2
Annuario storico statistico commerciale di Bari e provincia, 1886, p. 435, consultabile on-line


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.